Telecoms Package

In Italia ormai sappiamo che si vuole mettere sotto controllo l’unica fonte d’informazione ancora libera: Internet. Il nostro capo supremo, Silvio, ha fondato il suo impero solo sulla televisione, e quindi è obbligato a rimediare con cerotti e bende ciò che ancora può mostrarlo nudo. Sappiamo dell’emendamento proposto dal disonorevole D’Alia, con il quale si darebbe potere ai providers di chiudere un sito o una pagina solo su segnalazione del ministero degli interni in caso di sospetta “apologia di reato” o “istigazione a delinquere”. Ci potremmo consolare pensando che siamo in Italia, che da noi qualsiasi regola che protegga la libertà d’informazione può essere messa in discussione dato che non esisterebbe questa Italia che conosciamo se non fossimo lobotomizzati da trent’anni, ma anche pensando che da altre parti non succederebbe mai ecco che il Consiglio dei Ministri europeo ci smentisce.

Cerchiamo allora di comprendere cosa sia questo Telecoms Package. Da quanto ho capito è una serie di circa duecento emendamenti che vanno a toccare le regolamentazioni in materia di telecomunicazioni. In particolare due aspetti mi spaventano abbastanza. Il primo è che i vari ISPs potrebbero perdere la posizione di “mere conduit”, che sancisce che sono prestatori di semplice trasporto. Nel pacchetto in questione si vuole togliere questa condizione e quindi rendere  i providers responsabili per legge del contenuto che essi trasportano, soprattutto in materia di copyright. Sarebbero obbligati a controllare il traffico e quindi a bloccare utneti che utilizzano protocolli p2p per il file-sharing, se non siti o pagine specifiche. Il secondo punto lo lascio giudicare a voi: si tratta di “deep packet inspection”, questo è permesso grazie a tecnologie Cisco, le stesse utilizzate per creare il famoso firewall cinese.

Maggiori informaizoni:
Mere conduit
Gratueted response
Network filtering
Copyright enforcement policy

Advertisements

2 Risposte to “Telecoms Package”

  1. Finalmente hai scritto qualcosa!
    Ci voleva il Grande Fratello per farti muovere 😀
    Bravo!

    Dio che schifo!

  2. Il prossimo 11 settembre arriverà dal web. Poi con la scusa del cyber-terrorismo metteranno progressivamente il bavaglio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: